Blog

Electric Candy

Il concept di “Electric Candy” non è identificabile con una scelta progettuale tendente al classico, moderno o contemporaneo, come di solito accade agli oggetti del mondo arredo-casa, ma piuttosto è riconducibile ad un orientamento di gusto “pop”.

“Pop” perché i manufatti in questione non si presentano propriamente come dei classici oggetti d’illuminazione, ma come dei complementi d’arredo o semplici oggetti collocabili in qualsiasi spazio della casa con funzione varia (salotto, cucina, bagno, corridoio, camera, spazi di servizio, spazi accessori o di passaggio…) o in spazi o locali pubblici, dai ristoranti, ai negozi agli hotel, ai semplici esercizi commerciali.

“Pop” perché la forma di riferimento, che richiama evidentemente i vasi di caramelle di gusto retrò anni ’50 con fiocchi e festoni, è un tema non nobile, ma popolare, che rimanda ad un mondo semplice e rassicurante, così come sono i prodotti dolciari e lo spirito solitamente onirico e fantastico ad essi collegato, sia per la forma che per i colori.

“Pop” perché si rende quindi infine riproducibile su scala artigianale/seriale un tema/icona della cultura popolare.

La resa formale di questo concept non poteva contare sull’utilizzo del ferro o dell’ottone, materiali cari alla ditta Gallo ovviamente, ma in questo caso non appropriati: il vetro soffiato e la sua trasparenza e sinuosità unito all’impiego della tecnologia LED (che rende quasi irreale l’effetto luce sulla massa vetrosa costituita dalle “caramelle elettriche” così come intenso l’effetto ottenuto alla base in vetro bianco latte) e di decorazioni con colori pastello da “caramella” ha permesso all’azienda di esprimere questa idea in maniera elegante e accattivante.